Superyacht.eu Nautica Digitale
Share this page
Tell a friend


IMPRESSIONE DI NAVIGAZIONE

Articolo estratto dall'archivio di migliaia di prove di barche effettuate da Nautica in quasi 50 anni di attività

Prove di navigazione

Si ricorda che il modello oggetto di questa prova potrebbe essere fuori produzione mentre il prezzo, se presente, si riferisce al momento della pubblicazione dell'articolo sulla rivista

Per eventuali informazioni aggiornate sul modello in prova nonché su tutti gli altri modelli prodotti dal medesimo cantiere vi rimandiamo al nostro
ANNUARIO
DELLA NAUTICA

Testo e foto di Martino Motti

Pubblicato su Nautica 530 di giugno 2006


ATLANTIS 39

Atlantis 39

L'Atlantis 39 è una barca dalle caratteristiche avanzate, sia per le linee che per le soluzioni progettuali degli interni, con un caratteristico disegno di coperta dalle forme arrotondate e avvolgenti. Usciamo dal porto di Lavagna e i motori Volvo prendono docilmente i giri e in poco tempo ci troviamo a scivolare a più di 25 nodi. Le onde vengono cavalcate con dolcezza dalla V della carena disegnata da Michael Peters, padre anche dei Chris Craft, dei Lobster Hinkley, dei Cabo e Luhrs e del Magnum 80 da competizione.

Atlantis 39 La manovrabilità in navigazione è buona, la motorizzazione installata è sufficiente e la barca è in grado di governare il mare senza difficoltà. Alla guida si è rivelata amica e sincera, con un comportamento prevedibile e docile. L'entrata in planata è dolce e progressiva. Lo stallo dalla planata, invece, è molto lieve e difficile da sentire: il common rail dei Volvo spinge con coppia costante fino dai bassi regimi e la forma della carena permette un buon scivolamento residuo. Carena dalla forma piuttosto arrotondata che condiziona le virate con una leggera pattinata laterale. Il grande parabrezza copre molto bene dagli spruzzi che si levano dalle fiancate e dall'aria del moto veloce. Ampio spazio è stato dedicato ai prendisole, situati in zone diverse della barca per garantire sempre il massimo godimento del sole. Interessante il tavolino del pozzetto, composto di tre settori, che si apre con un movimento a doppio libro diventando un tavolo rotondo, comodo per almeno sei persone. Una barca ideale per la crociera a medio raggio nell'intimità della famiglia o di piccoli gruppi di amici.

SCHEDA TECNICA

Progettista: Michael Peters
Costruttore: Atlantis SpA (Gruppo Azimut/Benetti); Seriano di Gropparello (PC); tel. 0523 854711; sito web www.atlantisyachts.it; e-mail sales@atlantisyachts.it
Categoria di progettazione: B
Lunghezza f.t.: m 12,00
Lunghezza scafo: m 9,40 a pieno carico
Larghezza massima: m 3,90
Altezza di costruzione al galleggiamento: m 2,39
Immersione alle eliche: m 1,13 a piedi abbassati
Dislocamento a vuoto: kg 9.000; a pieno carico: kg 11.300
Portata omologata: 12 persone
Totale posti letto: 4
Motorizzazione della prova: 2x310 HP Volvo Penta D6-DP
Potenza complessiva installata: HP 620
Rapporto dislocamento a vuoto dell'imbarcazione/potenza motori installati: kg/HP 14,52
Tipo di trasmissione: entrofuoribordo
Velocità massima dichiarata: nodi 35
Velocità di crociera dichiarata: nodi 25
Consumo dichiarato a velocità di crociera: litri/h 62
Autonomia a velocità di crociera: miglia 323 circa
Capacità serbatoio carburante: litri 800
Capacità serbatoio acqua: litri 250
Trasportabilità su strada: carico eccezionale
Prezzo con dotazioni standard e motorizzazione della prova: Euro 260.000,00 + IVA, franco cantiere a Sariano di Gropparello (PC)
Note: in alternativa è possibile la motorizzazione 2x260 HP Volvo Penta D4-DP.

Atlantis 39

Atlantis 39     I consumi indicati nel grafico sono ricavati dalle curve di consumo del motore fornite dal costruttore, ma il consumo reale in mare potrà discostarsi dai dati pubblicati in funzione del carico imbarcato e della sua posizione, delle condizioni di uso dell'unità, della messa a punto e dello stato dei motori stessi, oltre che dalle caratteristiche delle eliche utilizzate.

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE

Atlantis 39 Carena: V profondo a geometria variabile con un deadrise di 18 gradi a poppa. La rifinitura a gelcoat è applicata con un sistema robotizzato ad altissima precisione e tecnologia
Costruzione e strutture: il cantiere ha sviluppato un sistema costruttivo denominato ISS (Integrated Structural System). Questo nuovo concetto prevede una costruzione a moduli integrati tra loro per garantire maggior rigidità e resistenza delle strutture. Per il taglio degli elementi dell'imbarcazione vengono utilizzati pantografi a controllo numerico CNC. La costruzione avviene in linea di montaggio, dove ogni fase è seguita da un collaudo e un controllo della lavorazione prima di passare a quella successiva. Inoltre viene utilizzata una speciale tecnica di infusione (messa a punto dal gruppo Azimut-Benetti) per completare le strutture
Atlantis 39 Coperta: in sandwich
Zona di prua: completamente libera, presenta un camminamento che prosegue dai passavanti e un tughino appena rialzato con un oblò della cabina sottostante e un prendisole centrale per due persone. Sulla prua il verricello dell'ancora e due bitte laterali permettono un ormeggio veloce e sicuro. La battagliola è a tutto giro
Pozzetto: molto articolato e personalizzabile, offre spazio sia per prendere il sole che per momenti conviviali o culinari, semplicemente cambiando la disposizione dei cuscini, degli schienali e del tavolo
Plancetta poppiera: strutturale e non eccessivamente grande, ma sufficiente per tutte le attività ludiche sull'acqua. Nella versione provata la plancia era pontata in teak
Posto di pilotaggio: la plancia comando, situata sulla dritta, è solo esterna ed è avveniristica e moderna. Una zona lievemente inclinata può ospitare i grandi strumenti come plotter GPS o radar; la parte frontale, maggiormente inclinata, ospita invece gli strumenti analogici dei motori. Le monoleve sono situate a dritta su una struttura sporgente. Un comodo divanetto permette la guida sia seduti che in piedi.

INTERNI

Atlantis 39 Suddivisione e caratteristiche: scesi alcuni gradini ci si trova nella dinette interna con divano a L sulla dritta e tavolo allungabile; sulla sinistra nella zona cucina un mobile contiene e nasconde tutte le attrezzature. Verso prua la cabina armatoriale con letto centrale di grandi dimensioni, stipi laterali e con il proprio bagno ben attrezzato. Dalla dinette, con accesso sulla sinistra, troviamo invece la cabina ospiti trasversale, con la possibilità di cambiare la configurazione due letti / matrimoniale con una semplice e veloce operazione, anch'essa con un proprio bagno situato verso poppa.

ACCESSORI

Atlantis 39 Dotazioni di serie: cuscino prendisole di poppa. Tutto quanto non inserito nell'elenco optional
Optional: tra i molti, figurano l'estetica de luxe e extra luxe, gradini in teak per l'accesso sottocoperta, pozzetto, tavolo e carabottini doccia in teak, cappottine e chiusure della dinette e del pozzetto, cuscini prendisole di prua, aria condizionata in varie configurazioni e versioni, hard top, GPS, radar, pilota automatico, Hi-Fi in diverse configurazioni e montato in ambienti a scelta, generatore di corrente, elica di prua, passerella elettroidraulica, serbatoio acque nere e grigie, icemaker, piastra grill, frigorifero in pozzetto, trasformazione matrimoniale nella cabina di poppa, ancora inox, servizio stoviglie e posate, zanzariere oblò, salviette marchiate Atlantis, copia Certificazione CE, conformità e costruttore.

Atlantis 39

LE IMPRESSIONI

CONDIZIONI DELLA PROVA
Vento: SE 15 nodi
Mare: forza 3 in rinforzo.

PRESTAZIONI RILEVATE (con 3 persone a bordo)
Tempo di planata da fermo: 12 secondi
Velocità minima di planata: nodi 12 a 2.100 giri/min.

VALUTAZIONE PRESTAZIONI

Atlantis 39 Tenuta di mare, governabilità, virata e comportamento sull'onda: la V della carena taglia le onde senza sbattere in assetto di navigazione con barra al centro; in larga virata tende leggermente a sbandare. In virata stretta il 39 ha un comportamento di leggera pattinata di poppa e di chiusura verso l'interno dell'assetto di navigazione. La propulsione a piede poppiero fa sì che le manovre con motore in folle siano meno controllabili, perché il timone è di ridotte dimensioni; la risposta in navigazione è pronta e precisa. Il disormeggio e l'approdo risultano semplici e docili anche grazie alla comoda e utile elica di prua
Posti guida: l'ergonomia e lo studio della plancia comando è di elevato standard e la guida, anche con mare mosso, risulta comoda e stabile. Per persone di statura media la visibilità verso prua, seduti non è elevatissima, in piedi è buona come lo è verso i lati.

VALUTAZIONI COMFORT E FUNZIONALITÀ

Atlantis 39 Coperta: studio avveniristico della disposizione degli spazi e volumi; i divani e i prendisole cambiano velocemente configurazione con lo spostamento degli schienali. Interessante il tavolino apribile "a petali". Bella la plancia di poppa con doppia scaletta laterale che conduce verso i passavanti. Completa la parte cucina un lavello, grill, frigo, stipo e icemaker
Interni: piacevoli e dal design elegante e curato; ampia cabina armatoriale con proprio bagno, con doccia e lavello in cristallo; cabina ospiti matrimoniale che velocemente si trasforma in due letti singoli. Dinette ampia con tavolo pieghevole, divani a L e cucina completa. Buona la finitura degli arredi in noce Tanganica sbiancato e i materiali
Atlantis 39 Comfort passeggeri: ottimo per 4 persone, gli spazi in coperta destinati al calpestio sono limitati. Ottime le soluzioni architettoniche ed ergonomiche sottocoperta
Zona cucina: completa; comprende frigo, congelatore, microonde, fornelli a induzione, pannelli copricucina reversibili in vassoi
Servizi: curati, moderni, eleganti e funzionali
Accessibilità e funzionalità vano motore: l'accesso è incredibilmente ampio; un comando elettroidraulico solleva tutta la zona poppiera scoprendo totalmente il vano motore
Quadro e impiantistiche elettriche: quadro elettrico completo ed inserito in uno dei vani chiusi della dinette, analogamente all'impianto audio e DVD.