Superyacht.eu Nautica Digitale
Share this page
Tell a friend


IMPRESSIONE DI NAVIGAZIONE

Articolo estratto dall'archivio di migliaia di prove di barche effettuate da Nautica in quasi 50 anni di attività

Prove di navigazione

Si ricorda che il modello oggetto di questa prova potrebbe essere fuori produzione mentre il prezzo, se presente, si riferisce al momento della pubblicazione dell'articolo sulla rivista

Per eventuali informazioni aggiornate sul modello in prova nonché su tutti gli altri modelli prodotti dal medesimo cantiere vi rimandiamo al nostro
ANNUARIO
DELLA NAUTICA

Testo e foto di Antonio Bignami


RAFFAELLI - MAESTRALE 52

Bisogna proprio dire che con questo Maestrale 52, il cantiere Raffaelli ha completamente abbandonato la tradizione per lanciarsi con successo nello yacht design del futuro. Su progetto di Nuvolari-Lenard è nata un'imbarcazione che sicuramente segnerà una svolta importante nella concezione di una formula (quella del flying bridge) che era ferma su posizioni tradizionali. Con le sue linee tondeggianti e filanti, e con un flying bridge innovativo e straordinariamente abitabile, il Maestrale 52 dimostra che si può inventare tutto un nuovo modo di passare il tempo in barca all'aperto.

Inoltre, naviga davvero bene, è stabile e potente anche con mare formato, raggiunge con facilità prestazioni eccellenti e non risente mai l'impatto con l'onda o perdite di assetto. Per chiudere il discorso esterno, non si possono non ricordare le mille soluzioni dove il design si sposa con l'ergonomia e la razionalità: il mobile bar sul flying, la zona ormeggio in pozzetto, la bellissima tuga con prendisole, lo slancio e la fantasia delle vetrate.

Internamente, il Maestrale 52 continua a seguire la logica dell'innovazione, anche se molto più saldamente in simbiosi con il comfort e la privacy: molto comode le tre cabine, con ampi spazi e componentistiche eccellenti; i due bagni, che compensano con le straordinarie dimensioni e accessoristiche la mancanza di un terzo bagno, che però non si fa certo rimpiangere, dato che la cucina è davvero surdimensionata. Non solo, l'adozione della trasmissione V Drive permette di spaziare a centro barca con una cabina equipaggio (razionalmente collegata alla cucina) davvero comoda. Il salone paga in larghezza l'invadenza delle eleganti linee tonde esterne, ma non guasta certo, visto che offre una doppia dinette ed una plancia di governo completa ed equilibrata. Davvero curate le finiture, a cominciare dai particolari minimi ma importantissimi, le timonerie in legno pregiato, gli inserti e la lavorazione ebanistica dei mobili, delle porte e dei rivestimenti.

Un'ultima notazione per l'equipaggiamento standard, davvero completo e pensato per chi ha deciso che la barca non è solo la traduzione dei sogni, ma anche e soprattutto un mezzo meraviglioso con cui andare per mare. Il buon vento che auguriamo al Maestrale 52 è quasi scontato, un pò per il suo nome e un pò perché il mercato ha subito risposto molto bene a questo prodotto, a riprova che l'evoluzione paga sempre.

SCHEDA TECNICA

Progettista: Nuvolari/Lenard
Costruttore: Raffaelli Costruzioni Nautiche; via Toscana 5; 61100 Pesaro; tel. 0721/455545
Abilitazione alla navigazione: oltre le 6 miglia
Stazza lorda: t 22,35
Assoggettata a IVA: 20%
Importo tassa stazionamento annuale: L. 2.395.000
Lunghezza f.t.: m 16
Lunghezza di omologazione: m 15,40
Larghezza massima: m 4,60
Altezza di costruzione: m 2,20
Immersione sotto le eliche: m 0,90
Dislocamento a vuoto: kg 15.000; a pieno carico: kg 18.000
Portata omologata: 14 persone
Totale posti letto: 6+1 in 4 ambienti
Motorizzazione: 2x600 HP Caterpillar 3176 TA
Potenza complessiva installata: HP 1.200
Potenza fiscale complessiva: HP 118
Peso totale motori con invertitori: kg 2.208
Rapporto dislocamento a vuoto dell'imbarcazione/potenza motori installati: 12,50
Tipo di trasmissione: V drive
Velocità massima dichiarata: nodi 34,5
Velocità di crociera: nodi 28
Consumo dichiarato della motorizzazione a velocità di crociera: l/h 150
Autonomia a velocità di crociera: miglia 370
Capacità serbatoio carburante: l 2.000
Capacità serbatoio acqua: l 800
Prezzo con dotazioni standard e motorizzazione provata: L. 1.187.000.000 (IVA esclusa)
Note: possibile altra compartimentazione salone con cucina a "L" anzichè lineare.

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE

Carena: "V" planante
Costruzione e strutture: vetroresina
Coperta: vetroresina con sandwich di termanto, ferramenta esterna in alluminio e acciaio inox
Zona di prua: ancora con verricello da 1500 W a tripla stazione, bitte e passacavi, pulpito con portaparabordi, tientibene in tuga, zona prendisole con cuscineria e passo d'uomo
Pozzetto: verricello di tonneggio, bitte e passacavi in vano chiuso, pagliolo in teak, doccia con acqua calda e fredda, passerella elettroidraulica multifunzione
Plancetta poppiera: con scaletta bagno
Sovrastrutture: roll bar in vetroresina e vetrate in cristallo temperato
Flying bridge: controplancia con timoneria e levismi, indicatori e strumentazioni motori, bussola, ripetitore log ed ecoscandaglio, VHF; ampio spazio prendisole; sedile pilota; battagliola e deflettore in plexiglass; mobiletto bar con frigorifero e doppia divaneria contrapposta a "U".

INTERNI

Suddivisione e caratteristiche: cabina armatore a prua con matrimoniale, due armadi e divanetti di servizio; locale bagno privato completo di box doccia; 2 cabine ospiti, entrambe con due posti letto affiancati e armadio; locale bagno ospiti completo con box doccia; salone con doppia dinette, mobile bar, plancia di governo, cucina in vano separato con scaletta di discesa a dritta salone; cabina marinaio con un posto letto, armadio e servizi con accesso dalla cucina
Posto di pilotaggio interno: timoneria a ruota, levismi, strumentazione completa motori, bussola, stazione meteo completa, VHF, autopilota con ripetitore sul flying bridge, plotter con GPS, log, ecoscandaglio
Zona carteggio: in zona governo in salone
Zona cucina: a dritta del salone con gradini di accesso, completa di pensili e cambusa, frigo ad ampia capacità a due porte, lavello in acciaio inox con sgocciolatoio, cottura a tre fuochi gas più una piastra elettrica, forno combinato.

ACCESSORI

Dotazioni di serie: aria condizionata salone, generatore con batteria autonoma da 6 kW, impianto stereo salone con due altoparlanti in salone e due sul roll bar, boiler da 28 litri, tappezzerie salone in pelle, flaps, frigorifero salone, lavaggio catena.

LE IMPRESSIONI

CONDIZIONI DELLA PROVA
Vento: assente
Mare: calmo

PRESTAZIONI RILEVATE
Tempo di planata da fermo: 6 secondi
Regime e velocità minimi di planata: 1.400 giri/min, 15,2 nodi
Velocità massima: nodi 34,5 per una potenza erogata di HP 1.200 a 2.360 giri/min

VALUTAZIONE PRESTAZIONI

Tenuta di mare: il Maestrale 52 ha dimostrato di meritare davvero il nome che porta; direi infatti che una delle caratteristiche più salienti dell'imbarcazione è la tenuta di mare, la stabilità, l'assenza di vibrazioni. Ottimo l'impatto con l'onda e le prestazioni sono state davvero eccellenti e in linea con quello che mi è sembrato un ottimo mixer tra peso, potenza, trasmissione e pesi a bordo
Risposta timone, trim e flap: buona e precisa, anche con sollecitazioni estreme
Visibilità nelle diverse condizioni: ottima
Manovrabilità di approdo: molto buona ed è favorita anche dall'ottima percorribilità di tutti i camminamenti.

VALUTAZIONI COMFORT E FUNZIONALITÀ

Coperta: ben disegnata e con ottime componentistiche
Flying bridge: una delle zone più innovative ed eleganti dell'imbarcazione, con la doppia divaneria contrapposta tonda che rende il flying bridge un vero e proprio meeting point all'aperto
Interni: ottimamente rifiniti e con eccellenti soluzioni
Comfort passeggeri: molto buono sia in navigazione che al-l'ormeggio
Posizione e comfort zone di pilotaggio: ottimi e perfettamente serviti dal punto di vista delle impiantistiche
Zona carteggio: di buone dimensioni
Zona cucina: molto valida la soluzione e l'agibilità; davvero indovinata la cabina equipaggio in collegamento con la cucina stessa
Servizi: molto ampi e con ottime soluzioni; belli e confortevoli i box doccia cilindrici
Accessibilità e funzionalità vano motore: ottime
Centralina impianto elettrico: è completa e si trova razionalmente collocata.

QUELLO CHE CI È PIACIUTO

Di più: prestazioni e assetto, soprattutto con mare formato; il design esterno della barca davvero elegante ed innovativo.

Di meno: l'abitabilità del salone è un pò penalizzata dal design elegante e tondeggiante esterno.