Superyacht.eu Nautica Digitale
Share this page
Tell a friend


IMPRESSIONE DI NAVIGAZIONE

Articolo estratto dall'archivio di migliaia di prove di barche effettuate da Nautica in quasi 50 anni di attività

Prove di navigazione

Si ricorda che il modello oggetto di questa prova potrebbe essere fuori produzione mentre il prezzo, se presente, si riferisce al momento della pubblicazione dell'articolo sulla rivista

Per eventuali informazioni aggiornate sul modello in prova nonché su tutti gli altri modelli prodotti dal medesimo cantiere vi rimandiamo al nostro
ANNUARIO
DELLA NAUTICA

Testo e foto di Antonio Bignami


UNIESSE MARINE - UNIESSE 52

Una "impressione di navigazione" su un'imbarcazione Uniesse deve obbligatoriamente passare attraverso un'attenta disamina delle normative costruttive adottate dal cantiere di Chiuduno. Normative assolutamente eccellenti, che possono far ben capire le ragioni di tanto comfort in navigazione (stabilità, insonorizzazione, impatto con le onde, ecc.) anche alle notevoli velocità e performance espresse.

L'ammiraglia del cantiere, l'Uniesse 52, conferma e continua con gli interessi questa tradizionale affidabilità e accuratezza costruttiva, doti evidenziate dal perfetto assetto e dalle prestazioni davvero eccellenti a fronte di una motorizzazione non certo esasperata.

Un'altra nota di merito alle impiantistiche e alla sala macchine dell'Uniesse 52, veri e propri punti fermi in fatto di precisione, normative e dimensionamenti, per un completo e totale rapporto sicurezza/affidabilità. Chiudiamo questa necessariamente breve parentesi tecnica (il nostro consiglio spassionato è di andarsi a vedere "a fondo" un'imbarcazione Uniesse per capire e valutare appieno i suoi pregi costruttivi e tecnologici) per parlare della sobria eleganza e della sofisticata abitabilità interna, nonché degli spazi e componentistiche esterne di ottimo livello: tre cabine con due bagni di grandi dimensioni ed entrambi con box doccia, un salone in cui è stata scelta la soluzione della doppia dinette (quella prodiera in appoggio alla cucina come zona pranzo e quella a poppavia, vero e proprio centro conviviale del salone), una cucina di grandi dimensioni, con un design e un posizionamento davvero razionali, e una comodissima cabina per il marinaio con servizi privati.

Davvero degne di nota l'ebanistica e le finiture; insomma, un prodotto Uniesse, un prodotto che lascia il suo segno indelebile di affidabilità ed eleganza.

SCHEDA TECNICA

Progettista: Fred Huston
Costruttore: Uniesse Marine Costruzioni Nautiche; via Monte Avaro 30; 24060 Chiuduno (BG); tel. 035/838813, fax 838842
Abilitazione alla navigazione: oltre le sei miglia
Stazza lorda: t 24,60
Assoggettata a IVA: 20%
Importo tassa di stazionamento: L. 2.255.000
Lunghezza f.t.: m 17,02
Lunghezza omologazione: m 15,05
Larghezza massima: m 5,00
Altezza di costruzione: m 4,20
Immersione sotto le eliche: m 1,45
Dislocamento a vuoto: kg 27.000; a pieno carico: kg 31.000
Portata omologata: passeggeri 16
Totale posti letto: 6+2+1 in 5 ambienti
Motorizzazione: 2x800 HP MAN
Potenza complessiva installata: HP 1.600
Potenza fiscale complessiva: HP 168
Peso totale motori a secco: kg 2.700
Rapporto dislocamento a vuoto dell'imbarcazione/potenza motori installati: 16,87
Tipo di trasmissione: linea d'asse
Velocità massima dichiarata: nodi 38
Velocità di crociera: nodi 33
Consumo dichiarato a velocità di crociera: l/ora 180
Autonomia a velocità di crociera: miglia 510 circa
Capacità serbatoio carburante: l 2.800
Capacità serbatoio acqua: l 900
Prezzo con dotazioni standard e motorizzazione della prova: L. 1.620.000.000 IVA esclusa.

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE

Tipo di carena: V profondo
Materiale di costruzione: vetroresina con resina vinilestere
Materiali e caratteristiche di coperta: vetroresina con sandwich di balsa
Zona di prua: pulpito e battagliole, musone di prua con fila ancora, elettropompa per lavaggio catena, verricello salpa ancora da 1500 W con tripla stazione, passo d'uomo, bitte e passacavi, delfiniera, prendisole con cuscineria
Organizzazione e attrezzature del pozzetto: pontato in teak, scala salita al flying bridge, elettropompa per lavaggio ponte, luci illuminazione, presa banchina e doccia con miscelatore, alloggio bombole GPL, 4 gavoni laterali, portello di accesso alla piattaforma poppiera, bitte e passacavi
Caratteristiche plancetta poppiera: in vetroresina con gavonature, scaletta bagno in acciaio inox a scomparsa, passerella elettroidraulica multifunzione
Materiali sovrastrutture e vetrate: acciaio inox e cristallo temperato, parabrezza in cristallo fumé, finestrature laterali scorrevoli
Descrizione e caratteristiche flying bridge: passaggio di accesso dalla scala del pozzetto, parabrezza in plexiglass, posto di pilotaggio con due sedute regolabili, cruscotto con timoneria a ruota, telecomandi, strumenti e indicatori motori, bussola, rimandi log, eco, roll bar in vetroresina, sedute a divaneria e ampio prendisole, mobile bar con frigo e lavabo.

INTERNI

Suddivisione e caratteristiche: 3 cabine e 2 bagni (armatore a prua con matrimoniale, 2 armadi, 3 cassetti; cabina ospiti con due letti affiancati ognuna, armadio e stipetti, bagni con docce separate, wc e bidet a scomparsa, lavello con miscelatore, mobiletti e stipetti), salone a doppio sbalzo con due dinette a dritta con divanerie a U e tavolo, mobile di servizio a sinistra, plancia di governo con sedute a divaneria a sinistra a proravia discesa cucina in vano separato. Dalla cucina si accede alla cabina marinaio con letto singolo, wc elettrico, lavello con miscelatore, armadio e stipetti, mobili in teak e radica di rovere, piani di calpestio in teak, tappezzerie in pelle, rivestimenti in lorica e alcantara
Posto di pilotaggio interno: bussola, telecomandi acceleratori e invertitori idraulici, ruota timoneria idraulica, log, ecoscanaglio, VHF, comandi flaps, strumenti e indicatori completi motori, spie e allarmi vari
Zona carteggio: a sinistra plancia interna con dinette di appoggio
Zona cucina: in zona separata con discesa dal salone a sinistra, con armadietti e pensili, piano di lavoro con due lavelli in acciaio inox, piano cottura a 4 fuochi, lavastoviglie, frigo da 140 litri, cambusa, forno ventilato.

ACCESSORI

Dotazioni di serie: tromba acustica, radio stereo musicassette con 2 altoparlanti nel salone e sul flying bridge, gruppo elettrogeno da 8 kW, boiler, climatizzatore in tutti gli ambienti, flaps con doppia stazione di comando, GPS cartografico, VHF sul flying bridge, autopilota, impianto antincendio in sala macchine.

LE IMPRESSIONI

CONDIZIONI DELLA PROVA
Vento: debole da NW
Mare: formato

PRESTAZIONI RILEVATE
Tempo di planata da fermo: sec. 6
Regime e velocità minimi di planata: 1.200 giri/min, 16 nodi (16 nodi attestano la planata ottimale, in realtà l'Uniesse 52 aveva già la scia di planata staccata attorno ai 12/13 nodi)
Velocità massima: nodi 38,7 per una potenza erogata di HP 1.600 a 2.300 giri/min

VALUTAZIONE PRESTAZIONI

Tenuta di mare, governabilità, virata e comportamento sull'onda: l'Uniesse 52 dimostra in mare le stesse doti di stabilità e di assetto tipiche delle imbarcazioni uscite dal cantiere Uniesse. La barca è sicuramente molto affidabile, ben posizionata in acqua e dimostra, anche a livello di prestazioni e in rapporto alla sua manovrabilità, un'eccellente capacità di mantenere eleganza e una totale assenza di acqua sulle fiancate in planata. Davvero straordinaria l'andatura minima di planata rilevata a livello del rapporto giri/velocità
Risposta timoneria e flaps: molto precise ed efficaci
Visibilità nelle diverse condizioni: ottima dal flying bridge, buona dalla plancia interna
Manovrabilità di approdo: ottima.

VALUTAZIONI COMFORT E FUNZIONALITÀ

Coperta: ben percorribile e con ottime accessoristiche
Flying bridge: molto valida la formula adottata di abitabilità e di scelta di strutturazione, cosa che ha permesso di ricavare, oltre alle solite componentistiche, un ampio prendisole
Interni: curati e tradizionalmente marini, bella ed elegante tutta l'ebanistica; notevole l'abitabilità e la privacy sia nella zona notte che in quella giorno
Comfort passeggeri: soprattutto in navigazione si può capire quanto confortevole sia un Uniesse per stabilità e insonorizzazione
Posizione e comfort zona di pilotaggio: eccellenti entrambi
Zona carteggio: molto ampia e ben accessibile
Zona cucina: bella ed elegante
Servizi: ampi, completi e ben accessoriati
Agibilità e operatività interna vano motori: una delle parti più interessanti dell'imbarcazione, con l'ampio gavone di collegamento dal pozzetto e la possibilità di apertura ed ispezione dal piano di calpestio del salone
Quadro e impiantistiche elettriche: anche le impiantistiche elettriche sono al top della tecnologia e della sicurezza, vanno esaminate e valutate con cura e attenzione perché rappresentano un piccolo capolavoro.

QUELLO CHE CI È PIACIUTO

Di più: molte sono le prerogative di assoluta eccellenza dell'Uniesse 52; raccomandiamo una particolare attenzione alle normative costruttive, alla sala macchine e a tutte le impiantistiche.

Di meno: probabilmente non ci dispiacerebbe vedere la parte prodiera dei camminamenti pontati, di serie, in teak.