Superyacht.eu Nautica Digitale
Share this page
Tell a friend


IMPRESSIONE DI NAVIGAZIONE

Articolo estratto dall'archivio di migliaia di prove di barche effettuate da Nautica in quasi 50 anni di attività

Prove di navigazione

Si ricorda che il modello oggetto di questa prova potrebbe essere fuori produzione mentre il prezzo, se presente, si riferisce al momento della pubblicazione dell'articolo sulla rivista

Per eventuali informazioni aggiornate sul modello in prova nonché su tutti gli altri modelli prodotti dal medesimo cantiere vi rimandiamo al nostro
ANNUARIO
DELLA NAUTICA


WINDSPIDER

Come accaduto molte volte in passato, il genio di noi italiani si è dimostrato esemplare nella realizzazione di soluzioni originali. Di natura artistica o tecnologica, hanno segnato il corso della civiltà, contribuendo alla creazione di nuovi stili, nuove armonie o nuove espressioni legate, ad esempio, al movimento. Windspider, presentata in esclusiva alla nostra rivista, ci è parso inscriversi nell'orizzonte delle invenzioni in grado di cambiare la tradizione. Nasce da un'idea di un ingegnere aereonautico che, per passione ed estro, si è applicato nella progettazione, realizzazione e da oggi, anche commercializzazione, di questa nuova espressione velica da diporto. Anche se Windspider, letteralmente "ragno del vento" (ma il vocabolario porta anche la dizione USA relativa ad una padella con tre piedini...), simbolizza, nel marchio registrato, la velocità del noto insetto e la capacità di sfruttare tutta l'energia del vento, a noi piace identificarlo proprio come una spider del mare, con tutte le emozioni che tale immagine può evocare.

Si tratta di un trimarano con pattino centrale prodiero, dotato di mono deriva basculante, estramente solido e flessibile al contempo, caratterizzato da una struttura a tubi, in lega d'alluminio, totalmente scomponibile, che in configurazione da navigazione si presenta come una "Y". Ai tre estremi sono collegati altrettanti pattini longitudinali a siluro, (gonfiabili), profilati con rinforzi e realizzati in tessuto gommato. Scafo e coperta sono solidali grazie a scasse di alloggio, affogate nei tubolari, che accolgono la struttura dei tre bracci a tubo. Su di essi, nel loro punto di incrocio, è fissato l'albero in lega d'alluminio. Inoltre, Windspider è dotato di due pale-timoni separate, basculanti, poste ai lati interni dei due tubolari poppieri. Ha una doppia seduta timoniere-prodiere affiancata, con selle in materiale morbido ed elastico, collegate alla struttura portante del trimarano, e guida a manubrio fronte timoniere. Le manovre randa-fiocco sono rinviate nella zona operativa delle due persone a bordo.

Dall'alto il Windspider ricorda davvero un ragno invelato, ma è dall'acqua che se ne apprezzano le esclusive doti marine. Basta un soffio di vento e il "trimarano" plana veloce, con accelerazioni entusiasmanti superiori ai più veloci sprinter a multiscafo. Una sensazione forte, che trasmette altrettanta sicurezza al timone, qualsiasi sia l'andatura che si vuole manternere. Estremamente boliniero, questo multi-pattino risulta facile da condurre ma, al contempo, offre notevoli spazi espressivi per i timonieri più esperti e i velisti smaliziati, abituati alla navigazione in multiscafo. Va ricordato inoltre che il Windspider smontato può essere agevolmente caricato sul portapacchi di una qualsiasi vettura di media grandezza.

SCHEDA TECNICA

Modello: Windspider, progetto originale brevettato internazionalmente
Progettista: Ing. Pietro Terzi, via B. Eustachi, 46 - 20129 Milano (Italy)
Abilitazione alla navigazione: entro le 6 miglia
Lunghezza f.t.: m 9,40
Larghezza massima: m 5,30
Pescaggio: circa m 0,90 (con deriva abbassata)
Peso: kg 87
Tipo di armamento: randa/fiocco
Superficie velica totale: mq 16 (standard, ma icrementabile)
Randa: mq 12
Fiocco: mq 4
Spinnaker: Gennaker opzionale