Superyacht.eu Nautica Digitale
Share this page
Tell a friend


MENSILE INTERNAZIONALE
DI NAVIGAZIONE

Copertina di Nautica

Mese di pubblicazione

Sommario del numero 477
  • Sull'editoriale di Nautica di gennaio Lucio Petrone ci parla dell'avvento della moneta unica europea. Si parla dei vantaggi e ci si interroga sui possibili contraccolpi sulla domanda e sull'offerta del mercato nautico internazionale. L'autore invita i lettori a riflessioni che interessano per esempio, l'applicazione dell'IVA o di altre imposte non omogenee sul territorio europeo. Sarà una circostanza favorevole per la nautica da diporto?
  • L'utenza: Franco Bechini affronta l'ingiusto divieto di prendere terra arrivando dal largo, nonché di poter sostare all'ancora dentro la fascia costiera dei 300 metri. Regolamentare il comportamento delle imbarcazioni in prossimità della costa è indispensabile, ma le attuali disposizioni sono estremamente limitative per l'esercizio del diporto nautico e non trovano riscontro nemmeno nel testo del Codice della Navigazione o in una legge approvata da Parlamento e Senato.
  • Parchi: novità dalle aree marine protette. Un grande assente: la politica. In anteprima gli imminenti decreti istitutivi delle nuove aree marine protette di Asinara e Capo Caccia (Sardegna) e il regolamento di Portofino. Ancora: Pantelleria discute dell'istituzione della riserva, Comune e Provincia di Siracusa vogliono l'area protetta per la Penisola Maddalena, per Capo Rizzuto e Sinis-Mal di Ventre si riscrivono i decreti istitutivi, il Comune di Ventotene ha firmato l'accordo per l'affidamento della gestione. Intanto il Governo si prepara a fare a pezzi il polo del mare.
  • Il Mets di Amsterdam e il 41° Salone di Parigi visti per voi dai nostri esperti. Sul numero di Nautica di gennaio troverete le novità relative agli accessori, presentate in occasione dell'ultimo salone di Genova e durante il Mets di Amsterdam. Inoltre, il resoconto della quarantunesima edizione del salone parigino, descritto dai nostri esperti come un evento popolare nel quale, soprattutto per la vela, erano presenti molte interessanti novità.
  • Paolo Venanzangeli dedica la rubrica Vela Libera a Peter Blake, il grande navigatore neozelandese scomparso di recente.
  • Viaggiare a bordo di navi commerciali: nella rubrica Charter del mese di gennaio troverete alcune proposte per navigare sulle navi mercantili che seguono rotte esotiche. Una vacanza alternativa, da sperimentare se siete dotati di un po' di spirito di avventura.
  • Transat Jacques Vabre: Atlantico espresso, in questo articolo Paolo Venanzangeli ci racconta il finale di questa transatlantica vissuto con il fiato sospeso, dove Alain Gautier e Ellen MacArthur su "Foncia" sembravano avviati alla vittoria, ma sono stati beffati all'ultimo da "Groupama".
  • Le pompe di sentina: In questo articolo l'autore ci svela alcuni piccoli ma fondamentali segreti per mantenere le pompe di sentina sempre efficienti. Un accessorio indispensabile a bordo, che deve essere sempre in perfetta efficienza se non vogliamo trovarci in difficoltà nel momento in cui il loro funzionamento diviene determinante per la sicurezza a bordo.
  • Progettare e costruire un Micro Cup: il primo di una serie di articoli che permettono al lettore di seguire passo dopo passo e quasi "in diretta" la concezione, la progettazione e la costruzione di un piccolo cabinato da regata della classe Micro Cup.
  • Nella rubrica "Pesca in Barca" l'autore, Riccardo Fanelli, ci svela i segreti del bolentino di alta profondità.
  • La Patente Nautica/1: Eccoci alla prima puntata del corso per il conseguimento della patente, a vela e motore. Una sintesi delle conoscenze necessarie per conseguire l'abilitazione, incluso qualche trucco e un pò di mestiere, senza dimenticare ciò che veramente è utile sapere in mare.
  • "Ociciornie": un gioiello in continua evoluzione. In questo avvincente articolo l'autore ci parla delle impressioni, le problematiche incontrate e le soluzioni adottate dal designer chiamato a fare di un'imbarcazione speciale un qualcosa di unico nel suo genere, realizzando un sapiente mix tra l'eleganza più tradizionale e le soluzioni più avveniristiche.
  • Il patrimonio marittimo della Gran Bretagna: i britannici, da sempre strenui difensori delle proprie tradizioni e dei propri beni artistici, anche nella nautica hanno dimostrato queste qualità, con il recupero di imbarcazioni di interesse storico. Una strada che anche il nostro paese dovrebbe intraprendere. Di questo ci parla l'autore, Giovanni Panella, nel suo appassionato articolo.
  • Su Nautica Sport di dicembre il resoconto delle seguenti regate: Transat Jacques Vabre, Volvo Ocean Race e i campionati invernali in corso di svolgimento in tutta la penisola. Queste e tante altre notizie dello sport nautico, seguito per voi da Paolo Venanzangeli sui campi di regata e sui circuiti di motonautica, vi aspettano sul numero di Nautica di gennaio.
  • Nautica ha provato per voi, scoprendone pregi e difetti, le seguenti imbarcazioni: Yachtzentrum Greswald Hanse 371, Gianetti Gianetti 23,50, Luhrs T290 Open, Sessa Marine Oyster 30, Cantieri Parente Delfino 750 Open, Lema Boats Gold II, Ocqueteau Ocqueteau 645, Nautica Serena Rio 550 Sol, Manò Marine 21,50 Sport Fish.
  • Nautica è andata a visitare per voi il Motor Show di Bologna, scoprendo le novità che interessano il mondo della nautica e naturalmente, quello dell'automobile e delle due ruote.
  • Nautica è andata alla scoperta dell'arcipelago Fernando de Noronha, sperduto nell'Atlantico, a 200 miglia al largo della costa brasiliana, è uno dei rari luoghi dove i delfini si avvicinano a terra e diventano stanziali. Ogni sera, al tramonto, le oltre 1000 stenelle che risiedono nella Baia dos Golfinhos, si spingono in mare aperto per la caccia notturna, per fare ritorno, all'alba, nella loro baia.
  • I viaggi di Nautica vi portano alla scoperta dell'affascinante città di Hong Kong, dove dopo quattro anni di quella che è stata definita una "sosta tecnica", dovuta al passaggio di Hong Kong dalla Gran Bretagna alla Cina, ha ripreso vita la regata che compie il periplo dell'isola, a cui partecipano in massa i componenti del Royal Hong Kong Yacht Club, sodalizio nautico nato nel 1849 a cui la Regina d'Inghilterra concesse, nel 1894, di potersi fregiare del titolo di "Royal".
  • La rubrica "Una barca per tutti", che comprende i piccoli annunci, affronta i seguenti argomenti: il charter: agenzie e proposte di noleggio e itinerario in barca scuole e patenti: indirizzi; Il Consulente l'usato: consigli e suggerimenti sulla manutenzione delle barche, le schede delle barche di una volta e intervista ad un broker; pagine blu.
Share this page
Tell a friend