Superyacht.eu Nautica Digitale
Share this page
Tell a friend


MENSILE INTERNAZIONALE
DI NAVIGAZIONE

Copertina di Nautica

Mese di pubblicazione

Sommario del numero 486
  • Nell'editoriale di Nautica di ottobre, Lucio Petrone ci parla dell'andamento favorevole dell'industria nautica, analizzandone motivazioni e dimensioni, in questo momento in cui il mercato risulta riflessivo. Non un fenomeno circoscritto al nostro paese, ma che interessa tutti i paesi produttori di imbarcazioni da diporto, sia di piccole che di grandi dimensioni. Tra gli elementi che costuiscono l'analisi di Lucio Petrone, anche la diffusione delle barche in funzione delle loro dimensioni, interessante rivelatore della distribuzione della ricchezza.
  • L'utenza. Franco Bechini sul numero di ottobre nella rubrica dedicata all'utenza risponde alla lettera di un diportista, il quale evidenzia lo stato di persecuzione che in alcune zone dell'Italia i diportisti devono ancora sopportare. Naturalmente il Bechini risponde con la simpatia e la competenza che lo hanno reso l'interlocutore ideale per tutti i diportisti che hanno qualcosa da lamentare sullo stato della nautica italiana.
  • Vela libera di ottobre ci parla, per mano di Paolo Venanzangeli, di alcune regole della vela sportiva che stabiliscono che, se un timoniere per esempio, nel corso della sua carriera velica come regatante dilettante, ottiene un certo numero di successi per forza di cose diventa un professionista, anche se vuole continuare a regatare con i dilettanti non può più farlo perché per il regolamento diventa uno "troppo bravo", che deve competere con i professionisti.
  • Nella rubrica dedicata allo sport Paolo Venanzangeli ci parla della Copa del Rey Agua Brava. Come era facilmente prevedibile, sin dalle prime battute del trofeo, Roberto Bermudez ha avuto facilmente ragione degli avversari, al timone del velocissimo "Caixa Galicia".
  • Coppa America, "Il dado è tratto". Paolo Venanzangeli ci introduce al grande evento della Coppa America. Sfida continentale in questa XXXI edizione della più antica competizione sportiva, con l'Europa e l'America che si contendono il diritto di tentare di strappare la "Vecchia Brocca" all'Oceania.
  • Salone di Genova. Da quest'anno, in seguito all'anticipazione della manifestazione fieristica italiana dedicata alla nautica, il numero dedicato al salone diventa quello di ottobre. Dunque, su Nautica di ottobre troverete l'anteprima di tutte le novità che sarà possibile apprezzare a Genova, con descrizioni tecniche e fotografie. Non solo, come ogni anno Nautica offre ai suoi lettori anche la guida al salone, contenente la pianta della fiera e la posizione degli espositori.
  • Il caldo a bordo. In barca come a casa. Franco Bechini ci parla dell'andare in barca durante l'inverno. Al freddo della stagione, infatti, si accompagna l'inevitabile umidità marina a rendere ancor più dura la vita a bordo. Per ovviare a ciò è sufficiente installare a bordo un riscaldatore. Con una spesa contenuta e un consumo moderato, la barca può essere piacevolmente vissuta in qualsiasi condizione climatica, inoltre, la prossima primavera non si avrà la spiacevole sorpresa di trovare le muffe che si formano in questi periodi.
  • Ecoscandaglio a bordo. L'occhio nel blu. Riccardo Fanelli, autore dell'articolo, ci spiega di come ormai l'ecoscandaglio sia divenuto uno strumento indispensabile per tutte le tecniche di pesca. Anzi, viene considerato un vero e proprio attrezzo da pesca. L'autore ne analizza il funzionamento, confrontando le varie tipologie a seconda delle esigenze.
  • Abitare sull'acqua a basso costo. Due anni di "Caber". L'autore di questo articolo, Vittorio Lombardi, ci racconta l'esperienza avuta con il Caber. A quattro anni dalla presentazione del progetto sulle pagine di Nautica e a due dalla realizzazione del primo esemplare, il Caber si è rivelato ottima sia per la pesca sia per il diporto. Nonostante le ridotte dimensioni, offre due cabine matrimoniali, due servizi, un ampio pozzetto e un vivibile prendisole a prua. Inoltre, assicura buone velocità anche con motorizzazioni ridotte.
  • Un inviato di Nautica tra i vagabondi del mare. L'altra faccia della vela. Nautica invia tra i vagabondi del mare il suo collaboratore che ha già navigato quasi dieci anni, a tempo pieno, per il mondo e ha pubblicato un centinaio di articoli e un paio di libri. In questo articolo Silvio Dell'Accio, il nostro inviato tra i vagabondi del mare, ci illustra il suo progetto e ci parla del popolo del mare e delle ragioni che spingono un uomo a fare la scelta estrema di mollare tutto e partire verso il blu profondo.
  • I segreti della vela. Ci vuole una fisica bestiale. Roberto Neglia, autore dell'articolo, ci parla dei principi fisici alla base della vela. La storia dell'uomo testimonia il suo irresistibile bisogno di aumentare la rapidità di spostamento e le barche a vela non fanno eccezione. Ma cosa determina la velocità di uno scafo, e qual è il prezzo pagato per raggiungerla? Perché è possibile risalire il vento a velocità superiore a quella del vento stesso? In tempi di Coppa America rispolveriamo i fondamenti della fisica della vela.
  • Nautica ha provato per voi, scoprendone pregi e difetti, le seguenti imbarcazioni: Comar Yachts Comet 36, Rodman Polyship Rodman 56, Fairline Targa 52, Sealine Sealine S 48, Costruzioni Navali Astondoa Astondoa AS 43, Sessa Marine Key Largo 25, C.N. Arturo Stabile Stama 20 Day
  • Il resoconto del salone di Cannes. Fabio Petrone e Lino Pastorelli, ci illustrano le novità esposte a Cannes in occasione del salone nautico, da loro ritenuto il primo dei saloni nautici italiani a causa della massiccia presenza di cantieri e visitatori nostrani. Molte le novità che sarà possibile apprezzare nuovamente a Genova.
  • Nautica è andata alla scoperta della Nuova Zelanda, dove la natura trionfa. Un paese all'avanguardia che, nononstante la sua posizione geografica, anche grazie alla conquista della mitica Coppa America, ha conquistato fama e prestigio in tutto il mondo.
  • Nautica è andata alla scoperta degli atolli della micronesia: Palau. Tra reef e lagune. L'arcipelago di Palau è un vero e proprio labirinto di isole che, tra canali di mangrovie e laghi salati, racchiude un impressionante varietà di vita marina. In questo particolare ecosistema trovano il loro habitat naturale oltre 700 differenti formazioni coralline e ben 1.500 specie di pesci tropicali.
  • Storia e cultura nautica. La collezione di "Yachts portraits" di Beppe Croce. La nascita dello yachting. Giovanni Panella in questo articolo ci parla della collezione "yacht portraits", presentata a Venezia in occasione della prima edizione di Navalia e successivamente ospitata a Genova. La collezione si compone di circa quaranta dipinti di notevole interesse, risalenti per lo più alla metà dell'Ottocento, che offrivano ai visitatori un'opportunità unica: quella di avvicinarsi allo spirito dello yachting degli inizi, a un mondo d'imbarcazioni da diporto che oggi ci appare remoto.
  • Nella rubrica dedicata allo sport il resoconto delle seguenti regate: IX Campionato assoluto d'altura, Mondiale 470, Nastro Azzurro, Carthago Dilecta Est, Tiscali Global Challenge, Coppa Primavela, 14° Giro d'Italia a Vela, Maxi Yacht Rolex Cup, 52a Edizione della Centomiglia.
  • La rubrica "Una barca per tutti", che comprende i piccoli annunci, affronta i seguenti argomenti: il charter: agenzie e proposte di noleggio e itinerario in barca scuole e patenti: indirizzi; Il Consulente l'usato: consigli e suggerimenti sulla manutenzione delle barche, le schede delle barche di una volta e intervista ad un broker; pagine blu.
Share this page
Tell a friend