Superyacht.eu Nautica Digitale
Share this page
Tell a friend


MENSILE INTERNAZIONALE
DI NAVIGAZIONE

Copertina di Nautica

Mese di pubblicazione

Sommario del numero 537
  • L'editoriale di Nautica sul numero di gennaio, come sempre scritto da Lucio Petrone, riguarda l'emanazione dell'art. 16 della Legge Finanziaria dello Stato 2007, con il quale il Ministero delle Finanze è convinto di colpire i lucrosi affari dei gestori di infrastrutture, mettendo sullo stesso piano balneazione e porti, nonostante le grandi difficoltà di gestione degli approdi, che, tranne alcuni casi, sono sempre in passività e a rischio di fallimento. Inoltre, Lucio Petrone riassume i contenuti emersi dall'Assemblea di fine anno organizzata dall'Ucina, a cui egli stesso ha partecipato in prima persona insieme a numerosi personaggi della politica.
  • Su questo numero di "Nautica" svelati pregi e difetti delle seguenti imbarcazioni: Cantiere di Vedrana Eluan 44 - Primatist Primatist G 70 - Carnevali Yachts Carnevali 65 - Riviera 47 G2 FB Convertible - SDB 9.99 - Sessa Marine Dorado 26 - Aquamar Aquatim 680 - Yamaha Motor Italia Marvel 19.5 - Saver 550.
  • Mets 2006. Incontro e Innovazione. La rassegna olandese ha raggiunto la sua diciannovesima edizione e si pone, ogni anno di più, come il crocevia della produzione nautica, soprattutto per gli accessori, dove, fra l'altro, vengono assegnati dei riconoscimenti, quali il Premio Dame, che sono diventati ambìto segno di reale innovazione.
  • Gli anemometri. Misuriamo la forza del vento. Che si vada a vela o a motore, il vento è uno degli elementi con cui abbiamo a che fare. Vediamo come carpirne qualche segreto.
  • Funzionamento idrodinamico ed "effetti collaterali". Il bow thruster. Utile ausilio alla manovra, imprescindibile su barche di una certa stazza, il bow thruster viene spesso collocato in maniera approssimativa o addirittura impropria, tanto da ridurre, e di parecchio, la sua efficienza. Questo articolo svela i "segreti" per una corretta installazione.
  • In quanti e quali modi riscaldare la barca. Eterna primavera. Se durantel'estate si assiste al sovraffollamento di rade e porticcioli nelle più rinomate località turistiche, il periodo invernale vede la maggior parte delle barche tristemente relegate all'ormeggio. Eppure è esaltante vivere il mare e quegli stessi luoghi sotto una luce diversa. Vediamo com'è possibile, con una spesa tutto sommato contenuta, utilizzare il nostro bene anche nel periodo climaticamente più sfavorevole.
  • Sistemi propulsivi, dalle competizioni al diporto. Trasmissione di esperienze. Planare alla massima velocità sul pelo dell'acqua è una necessità per le gare e un piacere per il diportista. Siamo andati a vedere come le tecnologie applicate alla trasmissione sperimentate su "OSG Donzi", scafo immortalato in Miami Vice e vincitore del Mondiale di Motonautica, possano approdare sulle imbarcazioni da crociera. E se anche la SNAV e le Università se ne intressano...
  • Telefonino tuttofare. Rotta GSM. Portare con sé il telefono GSM è un'abitudine comune e i terminali noti come smartphone sono ormai numerosi. In questo articolo l'autore ci mostra come trasformare questi apparati di uso comune in veri e propri navigatori cartografici, il tutto a costi decisamente contenuti, se non addirittura gratis. Tuttavia, è bene ricordare che si tratta di una soluzione che non sostituisce in alcun modo la cartografia ufficiale.
  • I pirati moderni e i gentiluomini della fratellanza della costa. I pirati son tornati. Sono ben poche le vere fonti sulla storia della pirateria e questo è facilmente comprensibile, visto che i pirati non avrebbero avuto alcun tornaconto dalla diffusione di notizie riguardo alle loro imprese. La fantasia popolare ha inoltre sempre teso a circondare di un alone di leggenda, esaltando fino all'assurdo, l'audacia degli uomini e l'entità dei bottini. Oggi perciò per gli studiosi di storia marinara è assai problematico distinguere il vero dal falso, il certo dall'ipotetico.
  • Arabia Saudita: Isole Farasan. Gli esploratori del Mar Rosso. Il Mar Rosso è una delle mete turistiche più gettonate: chi non conosce Sharm El Sheikh, certamente la più visitata località del golfo, che nei suoi alberghi accoglie centinaia di migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo. Eppure, spostandosi verso sud, lungo le coste saudite, si trovano fondali altrettanto belli con in più la sensazione di essere tra i primi a poterli ammirare.
  • Vela libera. Nella rubrica Vela Libera del numero di novembre Paolo Venanzangeli cita Capo Horn come ambita meta da raggiungere, ma non in senso letterale. Capo Horn, infatti, inteso come un traguardo da raggiungere, come può essere per Pietro D'Alì trovare uno sponsor per il prossimo giro del mondo in solitario, oppure per i ragatanti delle classi olimpiche raggiungere le prossime Olimpiadi di Qingdao, in Cina.
  • Nella rubrica dedicata allo sport come sempre tante notizie dai campi di regata internazionali. Il resoconto delle regate: Campionati Invernali, Velux 5 Oceans, Rolex Trophy 2006 - One Design Series.
  • Anche questo mese "Nautica" propone tutte le sue rubriche dedicate alla nautica e ai diportisti e in allegato la Borsa del Nuovo. All'interno della rivista, troverete la rubrica "Una barca per tutti" che, oltre ai piccoli annunci, contiene: Il Charter - Scuole e patenti - Il Consulente - L'Usato - Pagine Blu - Il Broker.
Share this page
Tell a friend